BOLLI CHI?

Fra bolle, spritz, strette di mano e salatini, il nostro Bollicino ha qualche attimo di riposo per sedersi stremato a ripensare a come tutto è cominciato. Già, com’è iniziato questo delirio? Se lo ricorda, eccome se se lo ricorda. Fu un lampo di genio, uno di quelli che ti fa esclamare ‘oh!‘ e ti illumina il viso.

Perché non portare in giro per l’Italia, sfrecciando di qua e di là, un prodotto di altissima gamma per suggellare tanti bei ricordi con un bel brindisi alla salute di chi ci vuol male? Se Maometto non va alle bolle, saranno le bolle ad andare da Maometto… Magari a bordo di un mezzo piccolo ed agile, tipo… tipo un’ape! Un’ape super-attrezzata e super-colorata! Perché no?

Come dice il termine ‘suggellare’, le bollicine del nostro fiabesco amico servono a imprimere il loro ‘bollo’ in ceralacca sugli eventi importanti: amori, amicizie, lauree, matrimoni, separazioni e – si spera – riconciliazioni. Nella Galassia Streetfood, tanto vasta quanto disordinata, mancava qualcuno che si dedicasse completamente al dorato liquido effervescente, che andasse ‘là dove nessuno è mai giunto prima‘ (direbbe la voce fuori campo in Star Trek), che te lo portasse sotto casa senza troppi sforzi.

Bollicino si diverte così: portare qualche momento di convivialità, qualità e simpatia a due passi da te. Basta chiamarlo. 

Bolli chi? Bollicino!

bolli-chi-03